vittime e carnefici

 

Adattamento e regia a cura di Giorgia Brusco

con Giorgia Brusco e Alessandro Cirilli

 

tratto dal romanzo

“Sulla sedia sbagliata” di Sara Rattaro

 

 

Musiche dal vivo: Simone Mazzone

e con la partecipazione straordinaria di Chiara Peirone – Pole dance

Costumi: Luciana Isola
Consulenza artistica: Gino Brusco
Luci e audio: Roberto Saltelli

 

Domenica 14 aprile , San Lorenzo al Mare, Sala Teatro Samuel Beckett, ore 21:00, ingresso 15,00 €

 

 

sanremo news – intervista a Giorgia Brusco

video intervista a Giorgia Brusco

comunicato stampa

 

 

 

 

Zoe, Paolo, Andrea, Francesca, Teresa, Margherita, Valeria, Barbara, tutti seduti sulla sedia sbagliata. Ognuno con una storia di sofferenza da raccontare, di sconfitte da superare, di amore da incanalare. Molti io narranti che si raccontano, raccontano le loro relazione, i loro sensi di colpa, le loro debolezze, le loro incapacità. Una storia drammatica, intensa, toccante.

Vicende che si intrecciano e sovrappongono, vittime e carnefici che si scambiano i travestimenti nel teatrino dell’assurdo della vita. Storie talmente vicine alle nostre che sembrano appartenerci, componendo un vivace mosaico in cui ogni tessera si incastra armoniosamente.

Ciascuna delle persone coinvolte, tenta, tra passato e presente, di spiegare una realtà troppo complessa e difficile in un drammatico dialogo a più voci per poter tornare all’istante prima che la loro vita cambiasse, prima che si perdesse il controllo e la direzione, prima di essere travolti e affogati dalle conseguenze degli eventi. Il dolore, l’angoscia, la colpa e la responsabilità, propri di ciascuno dei personaggi, li riconosciamo nostri e per questo ci commuovono.

Questo testo ha la forza di parlarci dell’amore, l’amore che sbaglia, l’amore impotente e attonito, l’amore che distrugge, l’amore incredulo.  A nudo quindi i rapporti famigliari, le apparenze sociali, i drammi esistenziali, mostrati assumendo in ogni capitolo ora un punto di vista, ora un altro.

 

Ingresso 15,00 € – prevendita qui – info +39 320 72 57 659